“Sig. Borrelli, quando mia mamma era ricoverata al San Giovanni bosco, 3 anni fa (purtroppo ora non è più con noi), eravamo COSTRETTI ogni mattina a pagare sia i parcheggiatori abusivi e sia il parcheggio. Per noi, in una situazione già dolorosa, dare quei soldi a quella gente, ogni mattina e senza che nessuno facesse qualcosa, era frustrante. Vedere che. grazie a lei, ora quella gente non c’è più, mi riempie il cuore di gioia. Sono con lei, ha la mia solidarietà e stima”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *