“Ciao Francesco, ti seguo sempre, sei la parte migliore di Napoli, è davvero notevole lo sforzo che fai per combattere i cialtroni che sporcano e distruggono la città, stessa gente che inneggia la Camorra tra l’altro.

A proposito di Camorra, c’è stato un tuo omonimo Carabiniere eroe, Francesco Borrelli, ucciso il 13 gennaio del 1982 a Cutro, in Calabria: aveva 41 anni, era padre di due bambini di 6 e 7 anni. Quel fatidico giorno non era in servizio, non aveva la divisa e pagò con la vita il senso del dovere, salvandone delle altre…”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *